Reciclo totale della materia, per ora vince il silenzio
11 aprile 2014

Il 25 febbraio 2014, come gruppo “Amici di Beppe Grillo di SNLS” in collaborazione con il ComER, abbiamo protocollato un’istanza pubblica firmata da centinaia di cittadini Sannicolesi in riferimento alla possibile adozione nel nostro Comune della strategia di gestione dei rifiuti solidi urbani imperniata sul “reciclo totale della materia”.

Ci siamo messi esplicitamente a disposizione dei dirigenti comunali e dell’amministrazione per approfondire e dare una mano alla realizzazione di tale strategia. Ma a oggi, 07 aprile 2014, ancora non abbiamo avuto alcun riscontro. I benefici dell’applicazione della strategia del RTDM sono molteplici: da una parte si protegge l’ambiente e, quindi, la nostra salute, dall’altra si crea un sistema virtuoso in cui chi differenzia in maniera adeguata ottiene un incentivo economico in maniera puntuale. Lo sanno bene alcuni imprenditori privati che sono alla base del franchising “Ecolady” che aveva aperto anche a San Nicola la Strada nei giorni scorsi (ma che al momento sembra bloccato da disguidi amministrativi) riscontrando un grandissimo entusiasmo da parte della popolazione.

Riteniamo che la strada giusta sia proprio quella e che il Comune debba creare una struttura pubblica che consenta ai cittadini virtuosi di ottenere vantaggi economici puntuali se differenziano in maniera adeguata carta, plastica, vetro, alluminio e che magari producano anche del compost dall’umido utilizzando compostiere domestiche. Il principio è cambiare il punto di vista con il qualeapprocciamo alla “monnezza” trasformandola da rifiuto a bene di “post consumo”.

Chiediamo di essere ascoltati dall’amministrazione fino a ora rimasta in silenzio e di poter dare una mano a realizzare un importante passo avanti in un cammino di civiltà che alla luce del disastro ambientale che ci circonda non possiamo più procrastinare.
Noi ci siamo, e voi?